La storia

LA STORIA
Estate 1989 in vacanza in un villaggio turistico alcuni ragazzi scoprono la comune passione per la musica e tornati a Roma decidono di dare vita ad un gruppo musicale. La formazione iniziale presenta alcune particolarità: quasi tutti i fondatori sono persone con disabilità ma questo non impedisce ai musicisti di provare ad inseguire un sogno: diventare una rock band.
Nel corso degli anni la formazione cambia a causa dell’aggravarsi della patologia dei fondatori e si arricchisce di nuovi “ladri”e al momento esistono diverse formazioni che scendono in campo a seconda dell’impegno richiesto ( scuole, teatri, piazze).

ladri_di_carrozzelle_black.jpgladri_di_carrozzelle_n.jpg
I “ladri” sono l’espressione di un vasto piano la cui attività principale è quella concertistica, ma si estende e sconfina in attività collaterali, rientranti in un unico, ambizioso progetto: la diffusione di un immagine nuova e insolita delle diverse abilità, attraverso la musica. Le parole chiave che guidano da sempre i ladri di carrozzelle sono LEGGEREZZA, OTTIMISMO e BUONUMORE condite da tanto IMPEGNO e AUTOIRONIA.primo_maggio_b.jpg

Attualmente i ladri di carrozzelle sono un’attività laboratoriale della Cooperativa Arcobaleno di Frascati che coinvolge una ventina di persone con disabilità, numero in costante aumento, come quello dei volontari che li accompagnano ed assistono nelle loro necessità. L’apertura a ogni forma di disabilità ha portato una sterzata nello stile musicale dei ladri creando un loro genere originale: la musica SBROCK, dove la follia e l’allegria della band si esprime pienamente.

logo-arcoladri unico  

 

 

I LADRI DI CARROZZELLE:
In 30 anni di gruppo musicale, più di 50 artisti con disabilità hanno suonato nella band

La formazione attuale
Una rosa di musicisti, con disabilità diverse, che si alternano a seconda degli impegni:

Concerti effettuati

  • Negli ultimi anni tra 50 e 100 concerti l’anno tra scuole, teatri, piazze
  • Negli ultimi tre anni 150.000 km percorsi
  • In trenta anni di attività, superati i 1500 concerti totali, con una media di 50 annui ma con punte di 100
  • tra le esibizioni più significativi le tre partecipazioni al Concertone del Primo Maggio a piazza San Giovanni (1995,2006,2017), il concerto a Tor Vergata davanti a 2 milioni di persone in Mondovisione per il Giubileo del 2000 e l’apertura della serata finale del Festival di Sanremo del 2017.Il 18 maggio 2018, sono stati invitati a suonare a Bruxelles al Parlamento Europeo, presentati come eccellenza italiana e esperienza unica all’interno della Comunità europea

Principali partecipazioni televisive

Domenica in (Rai1), Maurizio Costanzo Show(Canale5), Unomattina(Rai1), Unomattinaestate(Rai1),  La vita in diretta(Rai1), Roxibar(TMC), Help(TMC), Telethon(Rai1), 30 ore per la vita(Canale5), Mi manda rai3, Storie Vere(Rai1), TG2Storie, e molte altre.

I Ladri sono stati i protagonisti di tre docufiction di Rai3 che hanno avuto degli ottimi ascolti: “Vita da ladri”, “Aspiranti ladri”, e “Alessandro e i suoi ladri”.

Dischi pubblicati

  • 5 album in studio
  • 2 album live
  • 6 singoli
  • 7 dischi realizzati per progetti specifici

Video realizzati

Distrofichetto 1994 – Equilibrio instabile 2005 – Se non sai  2007

O anche no 2014 – Cocktail Party 2017 – Bruxelles: appunti disordinati di viaggio 2018

Tour nelle scuole
Dal 1992 incontrati più di 30.000 studenti nelle scuole di ogni ordine e grado.
Più di 200 concerti concerti realizzati all’interno di progetti dui seguenti temi:

  • Sensibilizzazione sulle diverse abilità.
  • La diversità come valore, contro ogni discriminazione
  • L’autoimprenditorialità.
  • La pace.
  • L’ ambiente

Laboratori musicali
Da diversi anni una delle attività nuove dei ladri di carrozzelle,  coinvolge  ragazzi diversamente abili con patologie fisiche, psichiche e psichiatriche, tra questi alcuni hanno già raggiunto un livello adeguato per suonare con la band.